Chat gratuita
Login:
madamelilith

madamelilith

Ultimo avvistamento: 5 giorni fa
Ho 36 anni. Mi collego da Latina

Io sono una selva e una notte di alberi scuri, ma chi non ha paura delle mie tenebre trover anche pendii di rose sotto i miei cipressi. Nietzsche
IL MINIBLOG DI madamelilith

....Chi era lilith? per chi non la.conoscesse... e per chi.. ama il genere e cre
postato Mercoled 27 Novembre 2019 - Ore 08:31

In un epoca di potenti religioni popolari, nuove divinita´ si andavano affermando come un Dio unico,maschile e onnipotente.
Fino a quel momento ogni religione aveva la sua schiera di esseri supremi, nella quale non poteva mai mancare una figura femminile rappresentante la copiosa Dea Madre.
Colei che dava gioie e dolori , simbolo della femminilità capace di infondere la vita.
Così ancora prima di Eva comparve Lilith.
Lilith rimane il simbolo della lotta delle donne, nella storia e nel mito.
Già nell´antichità troviamo l´ipotesi di un invisibile satellite terrestre chiamato Nephtys e da Pitagora denominato "l´Antiterra".
Questo astro, che assorbe e non riflette la luce del Sole, è quello che meglio impersonifica la figura di Lilith, la creatura provocante e lussuriosa, che si ribellò al primo uomo accoppiandosi ai demoni e costringendo Jahvé (Dio) a creare Eva.
Da allora ad oggi l´immagine del femminile "negativo" fa parte di ogni civiltà: dee malvage, pitonesse, negromanti, maghe, indovine e streghe.
È così che la sessualità è diventata per secoli sinonimo di peccato, di cosa sporca, di smarrimento della ragione!

Ed è così che il "lato oscuro" della carica erotica che è in noi, ha nella Luna Nera, chiamata da tutti Lilith, il suo astro di riferimento e la sua dea protettrice.
Il nome di Lilith proviene dalla tradizione ebraica Lil, che significa notte, oscurità, penombra o dalla parola assiro-babilonese LILITU, che significa "spirito del vento", il suo nome significa anche regina delle diavolesse .
Nel mito ebraico si racconta che fu la prima donna, creata allo stesso tempo di Adamo e non da una delle sue costole ma direttamente dalla Terra.
Si dice anche che fosse lei la madre di Caino e non Eva.
Ella si considerava uguale ad Adamo e quando questi cercò di sottometterla con la forza (Lilith non voleva stendersi sotto di lui durante i rapporti sessuali, in quando considerava "offensiva" tale posizione), si ribellò e fuggì nel deserto vicino al Mar Rosso, dove si accoppiò con i Djinns e generò innumerevoli demoni (chiamati Lilim).
Dio le mando´ tre angeli (Sanvi, Sansanvi e Semangelaf ) nel deserto dove si era rifugiata, ma inutilmente.
Lilith si rifiutò di tornare.
I tre angeli la punirono sterminando quasi tutti i suoi figli.
Vi sono molte interpretazioni su cosa successe dopo…
Lilith giurò odio mortale ai figli degli uomini: si narra che strangolasse i neonati nelle culle e che tormentasse gli uomini semiaddormentati.
Molte delle storie narrate su di lei sembrano riflettere l´ansietà dell´uomo riguardo a donne che non possono essere tenute sotto controllo.
In alcune storie Lilith viene raffigurata come una creatura divina, piena di risorse, intelligente, indipendente ed amante degli animali.
Secoli dopo aver assunto le forme più curiose come quello della "luna nera", rappresentante la sessualità e la parte più selvaggia della personalità o come l´elemento del fuoco, diviene intorno alla fine dell´ottocento il simbolo della ribellione femminile che afferma la parità politica e legale con l´uomo.
Lilith, è la femminilità creatrice, indipendente e ribelle che si impone ma che sa amare.
Lei così sensuale e calda è si, esclusa dalla beatitudine divina ma rimane nei miti terreni a simboleggiare la fertilità della terra e quel mistero vivo, femminile, pieno di contraddizioni seppur affascinante.
Un mito che ormai regna dai meandri più oscuri del tempo e che neppur le più importanti religioni sono riuscite a debellare nell´immaginario umano, Lilith è troppo simile a noi, troppo vicina a noi per essere eclissata dai miti maschili.

<< Torna al miniBlog di madamelilith

Commenti:

Niky18
Inserito il: 27-11-2019

Anche nella mitologia greca la donna stata creata per dare danno e noia all'uomo

madamelilith
Inserito il: 27-11-2019

giusto 😁😁😁

kenzo6464
Inserito il: 27-11-2019

Per il piacere che da la donna supera il danno ☺

Niky18
Inserito il: 27-11-2019

Kenzo secondo Tiresia, e lui lo poteva ben dire, la donna prova pi piacere dell'uomo. Fatto 10 il piacere la donna ne prova 9 e l'uomo 1.
Cio' fece incazzare e non poco Era.

kenzo6464
Inserito il: 27-11-2019

Potresti anche aver ragione,ma io parlo per me per me la donna mi da piacere 10 a prescindere da quanto piacere prova lei

FloodForYou
Inserito il: 30-11-2019

quando fu fabbricata Eva usando una "costola" di Adamo viene semplice pensare che non bastasse la costola quindi chiaramente doveva esserci gi una seconda parte dove "inserire" ...e questa era Lilith
ci sono alcuni genetisti alternativi convinti seriamente che Lilith fu una femmina ponte e che i "demoni" da lei partoriti non fossero altro che " prove" uscite male
comunque Lilith pu essere interpretata come la madre nel senso vero della parola, ma la vera dea
madre " di tutte le creature" quindi la creatrice anche dell'umanit sembra sia Ninhursag chiamata anche Ninmha e anche In-Hanna





Per scrivere un commento fai il login, o iscriviti, tanto � gratis per sempre!



Chat Italiana
CHAT AMICI BLOG GIOCHI LIFESTYLE MUSICA VIDEO