Iscriviti     Accedi
R3D1F10R1

R3D1F10R1

Ultimo avvistamento: 2 giorni fa
Ho 51 anni. Mi collego da Milano

I CODARDI MUOIONO MOLTE VOLTE PRIMA DELLA LORO MORTE. I VALOROSI... ASSAGGIANO LA MORTE UNA VOLTA SOLTANTO! (GIULIO CESARE)
IL MINIBLOG DI R3D1F10R1

IL SENSO DEL TEMPO
postato Luned 31 Dicembre 2018 - Ore 19:00

Altre trecentosessantacinque giornate si sono dissolte e molte teste, non sempre pensanti, iniziano a pensare all'anno che deve arrivare. Succede - più per caso che per necessità - di fermarsi un attimo; ed è quell'attimo che ci consente di mettere a fuoco che questo tempo così prezioso ancora una volta è fuggito… dissolto nel nulla, senza lasciare “quasi” traccia di sé.

Con la testa di eterni adolescenti e sognatori, continuiamo imperterriti a fare progetti, a sognare e programmare, ad organizzare e poi, e poi… immancabilmente a rimandare, convinti che molto presto tutto tornerà come prima. Ci guardiamo indietro e ci accorgiamo che è terminato  l’anno 2018, che siamo  nel 2019 e che l’anno duemila sembrava ieri… Invece era quasi 20’anni fa!!!

Un tempo lunghissimo durante il quale proviamo la netta sensazione di avere fatto molto meno di quello che speravamo ed a guardar bene, a guardare avanti, per molti di noi sarà già un lusso poter sperare di vivere tanti anni quanti son quelli già vissuti… o sopravvissuti, chissà!  In fondo, poi, è sempre la qualità delle cose a far la differenza e non la quantità. Luogo comune? Sì, lo è. Eppure è vero.

Non è sarcasmo né vuota ironia… no! Anche se ho imparato che l’auto-ironia è un rimedio molto efficace a molti dei “malanni” del nostro quotidiano! E così… 20 milioni di capelli fa pensavo che “domani che avrò finalmente un po’ di soldi, mi farò ‘rimettere’ tutti i miei capelli persi”… ed ora che 20 anni son passati e ho superato il “mezzo del cammin di nostra vita”, e che un po’ di soldi li ho, seppur sudati… quei 20 milioni di capelli non li penso e non li voglio più!

Strana la Vita e strano il Tempo!

Sia chiaro, però: MAI rinunciare a sognare, “incassettare”  sempre i nostri sogni è un male autoinflitto!

In fondo, non tutto è così drasticamente vero! In questi anni qualcosa siamo anche riusciti a realizzare, una parte dei nostri progetti l’abbiamo portata avanti e i più audaci, volenterosi o fortunati, anche realizzata… solo che li abbiamo dimenticati troppo in fretta… forse perché erroneamente ritenuti troppo piccoli per ciò che pensavamo  di ottenere.

Questa è la verità! Inconsapevolmente li abbiamo rimossi dimenticando che un risultato, per quanto piccolo, è pur sempre un risultato, un traguardo che può precederne ancora altri!

Ripensare oggi al modo con cui progettavamo i nostri “viaggi”, le nostre mete, forse ci può aiutare a trovare alcune risposte. Allora sì che sognavamo ad occhi aperti. Mesi trascorsi a fantasticare e programmare chissà cosa e chissà dove… chi sa con chi!

Quel “chi” che qualcuno di noi ha trovato e poi ha perso perché così doveva andare… e non serve cercare un perché ad un qualcosa che è successo… ormai è andato. Un “chi” che altri di noi hanno invece ancora accanto e temono continuamente di perdere… o forse non temono affatto! Siamo tutti diversi… eppure così simili, con le nostre paure, fragilità… desideri!

Credo che dovremmo provare a recuperare una parte di emozioni perdute ricominciando a pensare al “viaggio” che stiamo facendo, senza chiederci verso dove o con chi, ma assaporandone il gusto della sorpresa e del mistero che in fondo, lo rende avvincente ed unico per ciascuno di noi.

Non so bene perché ho voluto scrivere/vi tutto questo. Avevo ben altre “faccende da sbrigare” oggi pomeriggio! Ed invece… invece, come al solito spesso mi accade, mi sono fermato un attimo, un “attimo” in verità lungo quasi due ore… ed ho iniziato a pensare (esercizio in verità per molti divenuto difficilissimo) all’evidenza di un ennesimo anno che sta per finire ed all’altro che sta per cominciare… o forse potremmo dire “ricominciare” o addirittura “continuare”.

Mi sono soffermato a riflettere sul tempo che passa, a noi uomini curiosi e sognatori, ai nostri viaggi passati ed a quelli che devono ancora arrivare.

Ed allora…

Buon nuovo anno a chi continuerà a preparare la sua borsa consapevole che il Tempo sempre vola via ed a chi, come me, continuerà a sognare ed a progettare nuovi viaggi verso un altroquando di un futuro prossimo venturo.

 

Lunga Vita e Prosperità a Tutti! *

<< Torna al miniBlog di R3D1F10R1

Commenti:

camormorac
Inserito il: 01-01-2019

Lunga vita e prosperit a R3D1F10R1!

Masua
Inserito il: 03-01-2019

Guardo avanti perch quella che ho conosciuto non vita. C' dell'altro, oltre i miei non so.
Auguri.

SentimentiErmetici
Inserito il: 05-01-2019

...era molto che non ti leggevo...era ieri che si pensava che il 2000 avrebbe segnato la fine... oggi che si consci sempre pi delle cose lasciate e delle volont latenti... domani che verranno realizzate...andiamo avanti...

ekkime
Inserito il: 09-01-2019

Come facciamo ancora a pensare che il 2000 sia stato ieri, dopo quasi 20 anni? Quante speranze senza speranza, come se una data nuova potesse portare davvero un mondo nuovo.
E mi hai fatto riflettere scrivendo che abbiamo dimenticato i nostri successi ed i nostri progetti realizzati perch speravamo di costruire qualcosa di pi grande. In effetti tutti noi probabilmente abbiamo realizzato almeno uno dei nostri sogni. Certo, in questi 20 anni volevamo fare molto di pi, siamo sognatori, infondo. Anche quelli che evitano di pensare hanno i loro sogni, forse chi pensa ne ha qualcuno in pi. Riusciremo a sognare ma soprattutto a sperare di realizzare ancora almeno uno dei nostri sogni? Buona vita!

AmorCortese
Inserito il: 13-01-2019

Ad maiora!e' stato davvero bello leggere un tuo post..passano gli anni ma lo spirito indomito rimane sempre...





Per scrivere un commento fai il login, o iscriviti, tanto gratis!



Chat Amici Blog Giochi online Termini del Servizio Privacy
© 2003-2021 FORMATC LTD. All rights reserved.