Chat gratuita
Login:

dove sei Sei in Home > lifestyle               Tags:



Wind Music Awards 2007

Premiati gli artisti italiani che hanno venduto di più. Elisa, Nek, Tiziano Ferro e Ligabue tra i protagonisti dello show.



Si è tenuto a Roma, presso lo scenario dell'Auditorium della Conciliazione di Roma il premio della musica italiana (ex-PIM), da quest'anno Wind Music Award. La manifestazione, gemellata con i più celebri British Music Award, ha assegnato i riconoscimenti a chi ha superato le 150 mila copie di album vendute nel periodo tra il gennaio dell'anno scorso e maggio 2007. Potete vedere l'evento il prossimo 14 giugno in prima serata su Italia 1.

A condurre la serata la conduttrice rivelazione di questa stagione televisiva, l'ex miss Italia Cristina Chiabotto. Tantissimi anche gli ospiti, molti personaggi dello spettacolo, della cultura e dello sport. A contendersi i prestigiosi premi della musica italiana i migliori artisti di casa nostra, Elisa, Zucchero, Baglioni, Antonacci, Tiziano Ferro e tantissimi altri. Il dato più interessante (preoccupante?) è che sul palco dell'Auditorium a 20 anni di distanza rivediamo premiate alcune stesse star. A differenza di allora dove in un anno si veniva premiati per ben 500/700 mila copie, le vendite sono calate vertiginosamente, così nonostante il limite minimo sia sceso a 150 mila copie alcuni big non sono riusciti a raggiungere la cifra stabilita, come Franco Battiato (con "Il Vuoto") o Vasco Rossi che non vanta album nuovi ormai da anni.

Il primo ad esibirsi è stato Zucchero con "Occhi" e "Un Kilo", premiato poi direttamente da Giancarlo Giannini. A seguire Panariello ha premiato Claudio Baglioni, stile più tradizionalmente italiano il suo, che ne ha approfittato per promuovere "O'Scià", evento di cultura, arte e musica ospitato dall'isola di Lampedusa e promosso direttamente dal cantautore. A giocare in casa e trait d'union di diverse generazioni di fan Antonello Venditti, che con "Lacrime di pioggia" ha reso felice il pubblico romano presenti nella platea. Più giovani e appartenenti alla generezione presente e futura Nek, Elisa e Tiziano Ferro che hanno avuto il merito e continuando con successo a esportare musica italiana nel mondo. Premiato anche il veteraneo e sempre giovane Biagio Antonacci che ha cantato ben due brani tratti dal suo nuovo album "Vicky Love". E se Luciano Ligabue, il rocker che oggi vende più di Vasco Rossi (forse solo perchè il buon vecchio Blasco non ha più fatto album nuovi), sul palco ci sale ammosciato e solo con l'intento di farsi desiderare (il libro, il dvd, l'album nuovo e bla bla bla), a rubare la scena rock è Gianna Nannini, scatenata come sempre!

Il festival è andato benissimo, tantissime le star premiate e tanta buona musica di qualità rigorosamente made in Italy. L'appuntamento televisivo è fissato per il 14 giugno su Italia 1, per la prossima edizione bisogna aspettare un anno e sperare che la soglia per essere premiati non si abbassi ulteriormente. E' strano che tanti altri artisti di qualità, abituati a riempire le arene dove si esibiscono, non siano riusciti a raggiungere una quota in passato ridicola come le 150 mila copie vendute, un dato che ci porta a riflettere sul nuovo modo di consumare la musica legato alle nuove tecnologie. Forse un giorno nascerà il premio per chi sarà più presente nelle suonerie dei cellulari? (beh...speriamo di no!)



Venerdì 08 Giugno 2007


Chat Italiana
CHAT AMICI BLOG GIOCHI LIFESTYLE MUSICA VIDEO